sabato 19 dicembre 2015

Nuova Pallacanestro Ceglie: ultima sfida del 2015 contro Taranto!

Chiusura dell'anno 2015 con un big match per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 del Presidente Corrado Allegretti che domani ospiterà sul parquet del Palasport 2006 di Ceglie Messapica la formazione dell'ANSPI S.Rita Taranto in quello che sarà il posticipo della 13° giornata di Serie D Regionale che in programma vede parallelamente un'altra sfida di cartello in quel di Santeramo con la capolista Corato impegnata sul campo barese.
Per i gialloblu di coach Paulinho Motta una sfida molto importante da non sbagliare assolutamente per continuare a mettere costante pressione alla formazione prima della classe attesa ora da un calendario sicuramente ostico in prospettiva.
Andiamo ora a conoscere quelli che saranno gli avversari di turno per capitan Faggiano e compagni reduci da un filotto di ben quattro successi che li vede ora occupare la seconda posizione in solitaria a ben due vittorie di distanza dal gruppo di squadre terze in classifica a quota 18 punti (Molfetta, Barletta e Santeramo) e a sole due lunghezze di ritardo dalla vetta.
Tarantini dell'ANSPI S.Rita che arriveranno al Palasport 2006 indubbiamente non al top della condizione con la squadra allenata da coach Stefano Mineo che conta diverse assenze per infortuni che hanno colpito l'organico santaritino in questa prima metà di stagione.
Non saranno del match Di Gregorio e l'ex pivot gialloblu Michele Serpentino, fermatosi a causa di una grave distorsione al ginocchio patita nello scorso week end cestistico contro Barletta; in forte dubbio anche la presenza di un altro ex giocatore cegliese: trattasi del cecchino Daniele Fanelli, anch'egli fermo ai box per un guaio muscolare.
Team tarantino che tuttavia potrà contare sulle sicure presenze di Sarli e Cobianchi che rappresentano insieme le due maggiori fonti di punti del roster di coach Mineo.
Presente anche la coppia di registi formata da Conforti e De Leonardis (rispettivamente 119 e 86 punti complessivi); da non dimenticare l'apporto al team dell'ala piccola classe 1994 anch'essa ex Ceglie Luca Urso, autore di prove convincenti fino ad ora che vedono il giovane giocatore nativo di Francavilla Fontana fra i migliori realizzatori della squadra santaritina con una media di 10.3 punti ogni quaranta minuti.
Per gli uomini di coach Paulinho Motta una sfida che potrebbe permette di chiudere l'anno 2015 positivamente per proiettarsi verso le ultime due gare del girone d'andata all'anno nuovo in pronta attesa di un passo falso in vetta.
Palla a due domani (domenica 20 dicembre 2015) alle ore 18:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno la gara i Signori Desposati Innocente di Casamassima (BA) e Anselmi Francesco di Ruvo di Puglia (BA)

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

venerdì 11 dicembre 2015

La Nuova Pallacanestro Ceglie attesa a Calimera per cercare il poker di successi!

A sei giorni dal brillante successo interno giunto contro i brindisini dell'Aurora di coach Patera che ha visto la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 vincere e convincere di ben 30 lunghezze di fronte al proprio pubblico, torna il campionato in quello che sarà il week end della 12° giornata di Serie D Regionale che prevede nel programma dei gialloblu un'insidiosa ma non certamente proibitiva trasferta in terra salentina sul campo del Basket Calimera, team occupante attualmente la 14° posizione in classifica con soli quattro punti in coabitazione proprio con gli ultimi avversari affrontati dai ragazzi del Presidente Allegretti la scorsa domenica sul parquet del Palasport 2006.
Per i salentini, reduci da una pesante sconfitta esterna in terra barese contro l'Angiulli (98-68), si presenta una sfida che richiederà una vera e propria impresa da parte dei ragazzi di coach Quarta che hanno trovato fino ad ora in Ferilli e Montinaro i miglior marcatori del team con entrambi che hanno siglato 142 punti complessivi (14.2 di media); particolare attenzione dovrà essere prestata anche a Saracino e Mazzei che affiancano le buone medie dei due migliori realizzatori leccesi rispettivamente con 124 e 104 punti messi a segno in queste prime undici giornate di regular season.
Stagione che vedrà nel 12° turno di questo week end un vero e proprio big match nelle zone alte della classifica con il derby fra Corato e Molfetta che si disputerà in casa della capolista solitaria e che, comunque vada, sarà di particolare interesse per i messapici che, in caso di successo sul Basket Calimera potrebbero guadagnare o addirittura recuperare punti preziosi su una delle due più quotate squadre candidate al salto di categoria in Serie C Silver.
Appuntamento al Palestrone Comunale di Calimera oggi (sabato 12 dicembre 2015) alle ore 18:00; dirigeranno la gara i Signori Pocognoni Simone di Taranto (TA) e Mignona Simone di San Giorgio Ionico (TA).

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

sabato 5 dicembre 2015

La Nuova Pallacanestro Ceglie attende l'Aurora Brindisi!

Ritorna il week end e ritorna finalmente il campionato in casa Nuova Pall. Ceglie 2001: dopo i due buoni successi post-Corato giunti rispettivamente contro Virtus Taranto e Mens Sana Mesagne il team del Presidente Allegretti si appresta questa domenica ad affrontare l'Auora Brindisi di coach Gianfranco Patera sul parquet del Palasport 2006 di Ceglie Messapica.
Per gli uomini allenati da coach Motta si presenta un nuovo derby tutto brindisino dopo quello vinto lo scorso sabato in terra mesagnese contro la formazione di capitan Spagnolo che si è dimostrata per tutta la gara mai doma e pronta a rispondere con grande carattere a tutte le sortite messapiche nonostante la giovanissima età generale di un roster che ha perso recentemente un altro elemento importante come Ruggiero.
Gli avversari di turno dei gialloblu occupano attualmente la penultima posizione in classifica a pari merito con il Basket Calimera con sole due vittorie giunte in dieci gare che fanno della giovane formazione brindisina una squadra in piena lotta salvezza che tenterà il tutto per tutto per mettere in difficoltà gli uomini di capitan Faggiano che ora più che mai dovranno dare continuità ai successi per restare sulla scia della capolista Corato e tenere a debita distanza il Mezzopieno Molfetta di Maggi, ora lontano due lunghezze dai gialloblu dopo lo stop patito nello scorso week end contri i tarantini del Santa Rita.
Uomo chiave del roster dell'Aurora è senza dubbio la guardia classe 1990 Stefano Sirena che ha il compito di fare da chioccia ad un folto gruppo di giovani che confermano ancora una volta la linea verde del Sodalizio brindisino che trova tuttavia in Sirena il top scorer dei suoi con 139 punti complessivi (17.4 di media ogni quaranta minuti); da tenere d'occhio sarà anche il giovane trio Rollo, Pulli e Assentato.
Per i messapici dunque un impegno da non sbagliare per alcuna ragione che permetterebbe loro di continuare a mettere pressione ai coratini di coach Verile, impegnati in questo turno in casa della Virtus Taranto.
Appuntamento con la palla a due a domenica 6 dicembre 2015 alle ore 18:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno l'incontro i Signori Pascali Mattia di Calimera (LE) e De Carlo Francesco di Lequile (LE).

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

domenica 29 novembre 2015

N.P. Ceglie, Danilo Crovace: "Felice di essere tornato a casa, Ceglie riproviamoci!"

Le prime parole del neo-acquisto della Nuova Pall. Ceglie 2001 Danilo Crovace che riabbraccia i colori gialloblu dopo la scorsa strabiliante stagione che l'ha visto fra i protagonisti assoluti tra le fila messapiche di una cavalcata pressoché perfetta.

"Sono molto felice di aver ricevuto dieci giorni fa questa chiamata in cui veniva espressa da parte della Società e dell'allenatore la volontà di riportarmi a Ceglie, sono super felice perché non ritrovo dei compagni di squadra ma degli amici: gente come Faggiano, Argentiero e Lasorte per me sono molto più che semplici compagni di squadra.
Ho rifiutato quest'estate e negli scorsi mesi delle altre offerte, nonostante fossero delle buone proposte però non mi convincevano; forse ho fatto bene, anzi ne sono convinto perché torno a Ceglie, torno a casa per quanto mi riguarda perché dopo quello che è successo lo scorso anno non nascondo che ancora ci penso.
Dopo aver abbattuto tutti i record e non essere riusciti a salire di categoria è ovvio che l'amarezza sia stata tanta da parte mia, da parte di tutti i miei compagni, da parte di tutta la Società e da parte dell'intera tifoseria però quest'anno ci riproveremo!
Io entro in squadra punta di piedi con l'umiltà e la leadership che mi contraddistinguono.
La squadra, come ho già detto alla Società, penso che sia più forte di quella dello scorso anno perché è un team costruito molto bene, è più forte fisicamente di quella dello scorso anno perché ha in sé un mix giusto di talento, personalità e fisicità.
E' chiaro che poi da questi tre ingredienti bisognerà aspirare ad essere una squadra soprattutto per l'esperienza dello scorso anno, avere gente di talento è importante ma se poi dietro non c'è una squadra e non ci sono dei valori importanti come quello di sacrificarsi per il compagno ovvio che parliamo di nulla.
Ripeto, sono felicissimo per aver ritrovato una Società seria che onora sempre i propri doveri e che ovviamente vuole che i giocatori facciano lo stesso.
Ritrovo soprattutto dei super tifosi, avere in questa categoria così tanta gente che ti segue con passione in modo organizzato è veramente un sogno; contentissimo di poter finalmente riabbracciare la gente di Ceglie."

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

sabato 28 novembre 2015

Comunicato Ufficiale: "Colpaccio N.P. Ceglie: Danilo Crovace torna in gialloblu!"

Danilo Crovace lo scorso anno in maglia gialloblu
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. comunica ufficialmente di aver raggiunto un accordo per l'acquisizione delle prestazioni sportive dell'atleta Danilo Crovace.
Per il play classe 1985 trattasi niente di meno che di un graditissimo ritorno dopo l'indimenticabile scorsa stagione che l'ha visto fra i protagonisti assoluti della cavalcata messapica verso la finale play off chiusasi amaramente in quel di Monopoli.
Lo scorso anno sono stati ben 187 i punti messi a segno dal neo-regista gialloblu con un media realizzativa di 6.2 ad allacciata di scarpe e con oltre 200 assist complessivi serviti ai propri compagni di squadra durante l'intera stagione che fanno del condottiero originario di Mesagne un vero e proprio dispensatore di punti e soprattutto di grinta, peculiarità che lo ha sempre contraddistinto in tutte le squadre per le quali ha giocato.
Proprio a Mesagne, sua città di nascita, esordirà questa sera in maglia gialloblu per portare il suo contributo concreto ad una squadra che si è dimostrata bravissima nel voltare pagina dopo lo stop di due settimane fa a Corato vincendo e convincendo nell'anticipo della nona giornata contro i tarantini della Virtus.
A Danilo da parte di tutto il Sodalizio l'augurio di una nuova serena ed indimenticabile stagione con i colori della città di Ceglie Messapica.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

domenica 22 novembre 2015

La N.P. Ceglie riprende la marcia: grande prova contro la Virtus Taranto!

Smaltita la sconfitta nella tana della capolista Corato, la Nuova Pallacanestro Ceglie ritorna a sorridere vincendo e convincendo nel primissimo anticipo della 9° giornata del campionato di Serie D Regionale contro la giovane formazione della Virtus Taranto guidata in panchina da coach Santoro.
Per i gialloblu una grandissima prova corale che ha visto ampi sprazzi di bel gioco che ha strappato numerosi applausi al pubblico del Palasport 2006, tornato a casa entusiasta per l'ottima prova messa in campo dalla squadra cegliese dopo una sconfitta cinque giorni prima che non ha per niente destabilizzato le ambizioni di una squadra consapevole di avere larghissimi margini di miglioramento per il futuro prossimo che riserva gare interessanti che metteranno alla prova la squadra allenata da coach Paulinho Motta, visibilmente soddisfatto alla sirena finale per il match dei propri ragazzi.
Partita sempre in controllo per i gialloblu dopo un primo quarto coraggioso della formazione ospite, brava ad entrare subito in partita con un buon break (0-5) che ha immediatamente scosso i ragazzi di capitan Faggiano, bravissimi a ribaltare lo score dopo dei primissimi possessi copiosi di imprecisioni che si sono dimostrati solo delle fallaci illusioni di tenere viva la gara per il giovane quintetto tarantino guidato da Prisciano e Fortunato fra i migliori a fine gara rispettivamente con 19 e 12 punti a referto.
Per i messapici spiccano le prestazioni di Lescot (24 punti) e Faggiano (22 punti); ottime anche le prove di Argentiero (14), Caloia (doppia doppia con 10 punti e 17 rimbalzi complessivi) e Lasorte (9 punti).
Spazio in campo anche per quattro giovanissimi cegliesi che hanno lasciato la loro impronta nella trama della partita: parliamo di Convertino (esordio in quintetto titolare per lui), Suma (classe '99 con 4 punti a referto) e i due debuttanti Urso e Cavallo (ambedue facenti parte insieme a Convertino e Suma del roster Under 18 maschile delle giovanili gialloblu).
Terzo e quarto periodo fondamentali nella trama della partita con i gialloblu che non hanno esitato a far calare immediatamente il sipario di una gara che richiedeva la prontissima reazione degli uomini del Presidente Allegretti, già con la mente rivolta verso la prossima giornata (sabato 28 C.M.) che li vedrà impegnati in una partita ostica in quel di Mesagne nel derby brindisino che la scorsa stagione regalò grandissime emozioni alla corazzata messapica che la spuntò sui mesagnesi di capitan Spagnolo solo sulla sirena finale.
Intanto, negli altri anticipi del sabato Corato si è confermata leader assoluta del campionato espugnando il PalaFiom di Taranto mentre Molfetta (inseguitrice dei gialloblu) continua ad allungare la sua striscia di successi vincendo e convincendo sul campo del Monopoli.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 84-57 Virtus Taranto
Parziali: 16-9/ 27-18/ 25-13/ 16-17
Arbitri: Lorusso C. - Mastrocristino G.V.

TABELLINI MATCH:
- Nuova Pall. Ceglie 2001: Convertino 1, Suma 4, Urso 0, Laneve 0, Caloia 10, Lasorte 9, Argentiero 14, Cavallo 0, Faggiano (CAP) 22, Lescot 24. All. Motta P.C., Vice: ---

- Virtus Taranto: Prisciano 19, Fortunato 12, Mineo 4, Venuto 4, Iodice 4, Massari (CAP.) 7, Panzetta 0, De Bellis 3, Cavaliere 2, D'Avino 2. All. Santoro F., Vice: Minafra S.



giovedì 19 novembre 2015

La N.P. Ceglie cerca il riscatto: venerdì sera alle 20:00 sfida alla Virtus Taranto!

Metabolizzata al meglio la sconfitta del PalaLosito della scorsa domenica che ha lanciato la formazione coratina in prima posizione, per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 allenata da coach Paulinho Motta si profila ora un campionato ricco di insidie che potrebbero favorire in modo determinante la capolista in caso di ulteriori indesiderati passi falsi del team del Presidente Allegretti che tuttavia esprime ottimismo per il proseguo stagionale e che già questo venerdì (20 novembre) è chiamato a centrare un successo che consentirebbe di riprendere la marcia e lanciare un messaggio di pronta presenza a chi guida la classifica.

Antipasto della 9° giornata di Serie D Regionale che si aprirà quindi venerdì sera al Palasport 2006 con gli uomini di capitan Faggiano che ospiteranno sul parquet messapico la formazione della Virtus Taranto allenata in panchina da coach Santoro.
Caratteristica fondamentale del roster avversario è senza dubbio la giovanissima età della squadra virtussina, fucina di giovani talenti che primeggiano in quasi tutti i campionati giovanili rendendo così il vivaio del sodalizio orange uno dei pià promettenti del territorio pugliese.
Con tre successi e cinque sconfitte, il team di coach Santoro gravita in 10° posizione in graduatoria con i play Prisciano e Stola e la guardia classe '97 Pentassuglia che compaiono fra i top scorers delle fila tarantine con rispettivamente 12.3 (per ambedue i registi) e 13 di media ad allacciata di scarpe.
Completano il roster diversi giovanissimi elementi che fanno della velocità e della resistenza le loro armi primarie per sopperire al divario tecnico con alcune formazioni più esperte delle categoria.
Appuntamento con la palla a due a venerdì 20 novembre 2015 alle ore 20:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno la contesa i Signori Lorusso Cosimo di Conversano (BA) e Mastrocristino Gianni Vito di Rutigliano (BA).

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

martedì 17 novembre 2015

La N.P. Ceglie frena a Corato 87-79; venerdì sera arriva la Virtus Taranto!

Si è concluso con il successo interno per 87-79 del FAS s.p.a. Corato il big match dell'ottava giornata del campionato di Serie D Regionale che ha visto le due squadre prime in classifica a pari punti fino alla vigilia affrontarsi davanti ad un PalaLosito tutto esaurito che ha contato la presenza di circa mille spettatori.
Partita attesissima in entrambe le piazze con le due squadre migliori del campionato che hanno vissuto una settimana di intensa preparazione sul campo per ben figurare in una partita importante che ha determinato la squadra che ad oggi occupa la prima posizione in classifica in solitaria.

LA GARA: allenatori che schierano così in campo i due starting five: per il Corato di coach Verile Di Salvia, Castoro, Grimaldi, Armenise, Leoncavallo; coach Motta risponde mandando in campo Lasorte, Argentiero, Lescot, Faggiano, Caloia.
Pronti via si comincia con Corato subito in avanti (2-0) con Armenise dopo un tentativo sbagliato dalla media di Lasorte; la reazione gialloblu però non tarda ad arrivare ed il momentaneo sorpasso è siglato dalla coppia Faggiano-Caloia per il 2-4.
Nel momento migliore dei messapici i coratini ingranano la marcia e iniziano letteralmente a bombardare la retina gialloblu con triple e tiri dalla media siglando un super break (10-0) che vede coach Motta chiamare un time-out di emergenza per contrastare la prepotente avanzata locale.
I messapici con grande animus pugnandi rientrano in campo rinvigoriti e, con grande audacia e grazie al lavoro sotto le plance di Caloia e una memorabile serie di triple siglata da capitan Faggiano riescono a rimettere in carreggiata una partita che iniziava ad incanalarsi verso un'unica direzione.
Il finale di periodo vede Marseglia e Lescot rispondere con fermezza alle triple di Di Salvia e Castoro chiudendo in ritardo di sole due lunghezze (25-23).
Secondi dieci minuti di gioco da incubo per la squadra di coach Motta con i coratini in serata di grazia dai 6,75 con il numero 7 Castoro dimostratosi killer impietoso a bruciare la retina messapica mandando in tilt il quintetto messapico, colpevole di aver commesso in sequenza due falli antisportivi che hanno sicuramente inciso nel maxi parziale di fine periodo messo a referto dagli uomini di coach Verile (31-12).
Nel momento peggiore del match la forza d'animo della squadra cegliese ha ricominciato a brillare grazie anche ad una prestazione magistrale del numero 19 gialloblu Damiano Faggiano che ha trascinato i suoi per riportare in corsia una squadra tramortita dal pesante gap di 23 punti; Ceglie riesce a ricucire diverse trame di gioco approfittando dei rari errori commessi dalla retroguardia dei ragazzi di capitan Leoncavallo ma la serata pressoché perfetta dei tiratori coratini favoriti anche dai larghi spazi lasciati dalla difesa gialloblu consentono ai locali di chiudere agevolmente avanti anche il terzo periodo (71-58).
Ultimi dieci minuti di gioco all'insegna dell'inseguimento disperato per il quintetto gialloblu, Faggiano, Marseglia e Lasorte cercano in ogni modo di ridurre lo svantaggio per tentare un miracoloso aggancio negli ultimi minuti di gara ma Corato si dimostra bravo a gestire il prezioso vantaggio maturato fino a quel momento e chiude il match 87-79 con Faggiano che, guadagnandosi un fallo su un tiro da tre punti tentato sulla sirena finale, riesce a rendere meno amara una sconfitta che vede i ragazzi di coach Verile conquistare i due preziosi punti che li lanciano primi in classifica.
Per il Ceglie uno stop che sommariamente non fa male e che dovrà essere metabolizzato con filosofia per il futuro prossimo della squadra allenata da coach Motta che già questo venerdì (ore 20:00) sarà chiamata subito a reagire con un successo contro i tarantini della Virtus.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

A.S. BASKET CORATO 87-79 N.P.CEGLIE 2001
Parziali: 25-23/ 31-12/ 15-22/ 16-22

A.S. BASKET CORATO: Di Salvia 7, Mascoli, Castoro 34, Grimaldi 20, Leoncavallo (K) 13, Armenise 5, Riitano, Marcone, Gatta 8, Scaringella.
ALL. Verile - Vice: Carnicella e D'Introno

N.P. CEGLIE 2001 : Convertino, Suma, Argentiero 2, Marseglia 12, Laneve, Caloia 9, Lasorte 11, Faggiano (K) 35, Lescot 8, Curri 2.
All. Motta - Vice: ---

domenica 8 novembre 2015

N.P. Ceglie: ecco la settima meraviglia, Angiulli Bari al tappeto 75-50!

Nuova sfida, nuovo successo per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che, nel posticipo domenicale della 7° giornata del campionato di Serie D Regionale, ha letteralmente dominato la formazione dell'Angiulli Bari regolando il team di coach Zotti con un sonoro +25 che proietta alla grande la formazione messapica al big match della prossima settimana a Corato contro l'altra capolista FAS s.p.a. Corato, anch'essa vincente in questo settimo turno di regular season.

Partita monotematica quella giocata dai gialloblu di coach Motta che ha visto il rientro dopo un mese di assenza del numero 30 Alessio Curri, aggregatosi al gruppo dopo un infortunio patito durante un allenamento alla vigilia del match contro l'Olympia Rutigliano.
Gara in discussione, quella contro l'Angiulli Bari del veterano Vukovic, solo nelle primissime battute con Bozzi, Baruzzi e lo stesso Vukovic in veste di capitano subito pronti a rispondere alle varie realizzazioni messapiche prima della reazione decisiva partita dalle mani del numero 14 Lasorte (6 punti alla sirena finale per lui) per il sorpasso decisivo (9-7) ben ornato dalle brucianti triple di Argentiero prima e di Lescot sulla sirena del primo periodo dopo a scavare un primo gap che a fine gara sarà risultato determinante nella trama di un match interamente condotto da un Ceglie brillante che tuttavia mostra ancora larghissimi margini di miglioramento in prospettiva futura che lasciano ben sperare i numerosissimi spettatori accorsi nell'impianto gialloblu per sostenere i propri beniamini.
Sipario della partita contro i baresi di coach Zotti che cala definitivamente con il terzo pesantissimo parziale di gara (29-10) nel segno di Argentiero (19 punti a fine contesa), Caloia (15 punti), Lescot (9 punti) e il duo composto da Curri e Marseglia (8 punti a testa) che spegne definitivamente la luce agli ospiti soffocando ogni vana speranza di rimonta nell'ultimo periodo che vede mandare da coach Motta nella giungla dei dieci in campo anche gli under Laneve, Suma e Convertino, tutti a segno in una serata splendida che ha registrato anche il recupero della condizione di capitan Faggiano, fermo precauzionalmente lo scorso week end nel match esterno di Cisternino.
Una vittoria che infonde ulteriore morale e fiducia ai ragazzi di coach Paulinho Motta che già da domani saranno a lavoro sul campo per preparare la super sfida fra teste di serie in programma domenica prossima (15 novembre - PalaLosito, Corato) che consegnerà finalmente al campionato la squadra capolista solitaria.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

Nuova Pallacanestro Ceglie 75-50 Angiulli Bari
Parziali: 15-7/ 18-16/ 29-10/ 13-17

Tabellini Nuova Pallacanestro Ceglie 2001:
Convertino 1, Suma 2, Marseglia 8, Laneve 3, Caloia 15, Lasorte 6, Argentiero 19, Faggiano (CAP.) 4, Lescot 9, Curri 8.
All.: Motta P.C. - Vice: ---

Tabellini Angiulli Bari:
Spadaro 4, Vukovic (CAP) 18, Scavo 4. Bozzi 12, Rega 0, Lazazzera 0, D'Abbicco 1, Barozzi 5, Piccolo 6, Intino 0.
All. Zotti E. - Vice: Marchionetti M.

venerdì 6 novembre 2015

Nuova Pallacanestro Ceglie: al Palasport 2006 arriva il Bari di Vukovic!

A circa una settimana dal successo esterno nel derby della Valle D'Itria in quel di Cisternino, la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 è pronta per ospitare nel posticipo domenicale della 7° giornata del campionato di Serie D Regionale la formazione dell'Angiulli Bari del tecnico Zotti.
Baresi che arrivano alla sfida del Palasport 2006 reduci da un successo esterno in terra leccese contro la Pallacanestro Lecce (66-71) con l'ala piccola classe '74 Vukovic che si è messa in mostra collezionando ben 28 punti a referto insieme a Bozzi e Piccolo, entrambi in doppia cifra alla sirena finale con rispettivamente quindici e tredici punti.
Squadra barese che ha nel suo straniero alto 190 cm la sua arma più spietata con ben 140 punti segnati complessivamente (media di 23.3 ad allacciata di scarpe); completano il pacchetto di top realizzatori il play classe '92 Scavo (10 di media), Bozzi e il centro Barozzi (rispettivamente con 9.2 e 6.7 di media).
Per la squadra del duo in panchina Zotti-Marchionetti un inizio di stagione sicuramente non esaltante con soli due successi giunti in sei gare che vedono la formazione barese navigare a metà classifica al decimo posto in un campionato fino ad ora combattutissimo e ricco di emozioni.
Appuntamento con la palla a due fissato per domenica 8 novembre 2015 alle ore 18:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno l'incontro i Signori Di Paola e Sancilio ambedue di Brindisi.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

mercoledì 4 novembre 2015

La N.P. Ceglie vince il derby della Valle D'Itria: Cisternino KO 56-70.

Sale a quota sei la striscia di vittorie consecutive per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che, nell'ultimo week end cestistico ha affrontato in trasferta nella vicina Cisternino la compagine del Club Giganti allenata in panchina da coach Bruno Marzulli.
Gara molto attesa alla vigilia con una numerosissima e rumorosa rappresentanza ospite accorsa al PalaTodisco per sostenere la squadra cegliese in quello che è stato il derby della Valle D'Itria valido per la sesta giornata del campionato di Serie D Regionale che ha visto il successo nell'anticipo del sabato anche dell'altra capolista FAS s.p.a. Corato, corsara in quel di Monopoli.

LA GARA (CLUB GIGANTI CISTERNINO 56-70 N.P. CEGLIE 2001)
Partita ricchissima di defezioni già dalla vigilia ambo le parti: per i locali out Argentiero, Semerano e Sabatelli; per il Ceglie ancora fermo Curri (probabile rientro questa domenica contro l'Angiulli Bari) e capitan Faggiano, tenuto per l'intera contesa in panca a scopo precauzionale dopo qualche noia fisica patita dopo il match interno contro la Pallacanestro Lecce.
Pronti via si parte con il Ceglie subito in scioltezza a siglare un primo buon break (0-7) con Caloia e una bomba di Lescot dai 6,75; Lasorte commette fallo su Pepe regalandogli un viaggio in lunetta che finalizzerà al massimo con un 2/2 per il 2-7.
Dalla parte opposta il solito Lescot emula Pepe siglando anch'egli dalla linea della carità il 2-9.
Nei possessi successivi una serie di errori commessi dai messapici consentono ai cistranesi di poter rientrare in partita grazie a Cofano e al solito Pepe, a segno anche da tre punti (7-9) ma Ceglie si dimostra più determinata nel primo periodo chiudendolo con Caloia, Marseglia e Argentiero a segno in seguito avanti di 8 lunghezze (11-19).
Secondi dieci minuti di gara di puro affanno per la corazzata di coach Motta: dopo un buonissimo inizio di quarto i gialloblu si lasciano rimontare clamorosamente dai locali che sfiorano di un soffio il sorpasso (21-23) grazie a Nannavecchia, Zizzi e il solito Cofano; tuttavia Caloia prima (ispirato dagli assist di Lasorte) e Marseglia dopo rimarcano con grande animus pugnandi le distanze sui locali andando alla pausa lunga sul 21-28.
Seconda metà del match che si apre con un Ceglie indemoniato dalla lunga distanza con ben tre bombe consecutive firmate Lescot, Argentiero e Lasorte per il massimo vantaggio dei gialloblu (21-37); il terzo periodo scivola via lentamente con ambo le formazioni che tuttavia si concedono diverse sbavature in fase di regia e di tiro con lo score fermo sul 36-50.
Ultimi dieci minuti di contesa che si infiammano con i ragazzi di coach Marzulli che tentano il tutto per tutto per ribaltare il punteggio: l'impresa riesce parzialmente con il quintetto cistranese che riesce a ridurre il gap di sole quattro lunghezze prima di sprofondare e arrendersi sotto i colpi di Caloia, Argentiero e Marseglia vogliosi di mettere la parola fine al derby con il classe '99 messapico Danilo Suma a chiudere la gara con una bomba sulla sirena per il definitivo 56-70 che consegna alla squadra messapica due preziosi punti in una gara non certamente esaltante dal punto di vista del gioco ma che comunque ha concesso ai ragazzi del Presidente Corrado Allegretti di dare continuità alla serie di risultati positivi di questo inizio di stagione.

Vito Giordano - "Ufficio Stampa Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

Club Giganti Cisternino 56-70 Nuova Pall. Ceglie 2001
Parziali: 11-19/ 10-9/ 15-22/ 20-20

Tabellini Club Giganti Cisternino:
Agrusta 4. Zizzi S., Zizzi F. (CAP.) 4, Nannavecchia 5. Likaj N.E. (Non Entrato), Cofano 12, Pepe 21, Monaco 0, Friuli 3. Giacovazzo 2.
All. Marzulli B. - Vice: Leo G.

Tabellini Nuova Pallacanestro Ceglie 2001:
Convertino 2, Suma 0, Marseglia 17, Laneve 0, Caloia 24, Lasorte 5, Argentiero 7, Faggiano (CAP.) Non entrato, Lescot 12, Suma 3.
All. Motta P.C. - Vice: ---

sabato 31 ottobre 2015

Nuova Pallacanestro Ceglie: oggi derby della Valle D'Itria a Cisternino!

Dopo cinque splendidi successi giunti in altrettante gare, la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 è pronta per affrontare con grande motivazione la sua terza trasferta stagionale che la vedrà impegnata sul campo della confinante città di Cisternino.
Un posticipo tutto da seguire quello in programma in questa sesta giornata di campionato di Serie D Regionale che vedrà i ragazzi allenati in panchina da coach Paulinho Motta affrontare la neopromossa Club Giganti Cisternino, attualmente navigante nella parte bassa della classifica con un solo successo agguantato in cinque partite.
Situazione di piena emergenza per il team cistranese di coach Bruno Marzulli, costretto a dover rinunciare già dalla vigilia a tre perni fondamentali del roster come l'ex gialloblu Antonio Semerano, il cegliese Argentiero Flavio infortunatosi lo scorso week end durante il match a Corato e Sabatelli; per i gialloblu di capitan Faggiano ancora in forte dubbio la presenza di Alessio Curri, ex della gara insieme all'altro assente Semerano.
Particolare attenzione dovrà essere rivolta dalla difesa messapica al play classe '93 Zizzi, autore fino ad ora di 39 punti complessivi (9.8 di media ogni quaranta minuti), a Pepe (13 di media), Agrusta (12.5 di media) e all'altro giocatore cegliese del team del Cisternino Marco Nannavecchia, anch'egli grande ex del match con 7.3 di media ad allacciata di scarpe.
Importanti le parole rilasciate dal coach avversario Bruno Marzulli alla vigilia del match mirate a spronare il proprio gruppo nonostante il momento poco felice della sua squadra a causa dei numerosi infortuni che hanno colpito l'organico cistranese in questo inizio di regular season.
Parola al campo con la direzione dell'atteso derby affidata alla coppia arbitrale composta dai Signori Rizzello Ales di Lecce (LE) e Pascali Mattia di Calimera (LE); palla a due alle ore 18:00 presso il PalaTodisco di Cisternino (BR).
Invitiamo tutti i sostenitori cegliesi ad affollare il vicino impianto cistranese per trascinare i nostri ragazzi verso un successo che li terrebbe sulla scia di Corato, ancora vincente in questo turno sul campo del Masseria Santa Teresa Monopoli.
Vi aspettiamo in numerosi!

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

martedì 27 ottobre 2015

La N.P. Ceglie centra la manita: Pall. Lecce KO al Palasport 2006!

Vince e convince la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 in quello che è stato il posticipo della 5° giornata del campionato di Serie D Regionale che ha visto la formazione allenata da coach Paulinho Motta ospitare la giovane formazione della Pallacanestro Lecce sul parquet del Palasport 2006 di Ceglie Messapica.
Gara che alla vigilia preventivava l'assenza del numero 30 messapico Alessio Curri, ancora fermo ai box per un infortunio non di natura muscolare che lo terrà in tribuna anche per la prossima gara in quel di Cisternino in programma questa domenica (1° novembre) al PalaTodisco.
Per i salentini allenati da coach Palmieri spicca l'assenza pesante di capitan Salamina, escluso forzatamente dalla contesa a causa delle due giornate di squalifica assegnategli dal giudice sportivo dopo il match interno contro Santeramo perso dai giallorossi in extremis.

LA CRONACA DELLA GARA (N.P. CEGLIE 84-62 PALL. LECCE)
Partenza in sordina per il Ceglie con la coppia Lasorte-Faggiano subito a colpire l'inerme difesa leccese per il primo mini break (4-0) utile a mettere immediatamente in chiaro le intenzioni della corazzata del Presidente Allegretti; gli ospiti non si perdono d'animo e rispondono a tono con Spada dai 6,75 per il -1 (4-3); capitan Faggiano tuttavia si dimostra un vero killer sotto le plance per i salentini di coach Palmieri riportando immediatamente a distanza i suoi (8-3) sempre ispirato dal solito Lasorte dispensatore di assist e punti per il quintetto gialloblu che tocca proprio grazie ad altri due punti del play martinese il +5 (10-5).
Massimo vantaggio del match per i messapici subito annullato grazie a Schito e Stasi per il nuovo -1 ospite (10-9).

A dare la scossa decisiva ad una gara fino a quel momento molto equilibrata nello score ci pensa dalla lunga distanza il numero 15 Argentiero servito da Faggiano per il 13-9 che apre un super break (11-0) dei ragazzi di coach Motta che si portano a distanza di sicurezza grazie a 10 punti consecutivi di un immenso ed applauditissimo Lescot.
Si chiude 23-13 il primo quarto.
Secondi dieci minuti di gioco ancora di marca cegliese: ad aprire il nuovo monologo a tinte gialloblu ci pensa Laneve dalla media bravo a ricevere uno scarico di Caloia, sarà proprio il centro ostunese coadiuvato da Faggiano e Marseglia a cesellare un risultato favorevolissimo agli uomini di coach Motta che riescono ad andare alla pausa lunga con ben 15 lunghezze di margine sugli ospiti.
Terzo periodo di grandissimo spessore per i locali: capitan Faggiano mette un punto esclamativo sulla sua ottima serata chiudendo con ben 23 punti personali a referto, correndo a destra e a manca e lottando su ogni rimbalzo senza paura in mezzo alla mischia di casacche rosse.
Argentiero, Marseglia e Lasorte colpiscono più volte da tre punti spegnendo con largo anticipo la luce alla formazione leccese che nell'ultimo quarto vede l'ingresso in campo anche dei giovani Convertino, Suma e Oliva a marcare la trama di una gara controllata quasi nella sua interezza dal Ceglie che già da inizio settimana è a lavoro per preparare al meglio il derby con la confinante città di Cisternino, sconfitta nell'ultimo turno dall'altra capolista Corato che si conferma anch'essa vogliosa di lottare fino alla fine per un posto d'elite nella graduatoria.

Vito Giordano 
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

Nuova Pallacanestro Ceglie 84-62 Pallacanestro Lecce
Parziali: 23-13/ 23-18/ 28-18/ 10-13

Tabellini N.P. Ceglie 2001:
Convertino 0, Suma 3, Marseglia 7, Oliva 0, Laneve 2, Caloia 13, Lasorte 12, Argentiero 14, Faggiano 23, Lescot 10.
All. Motta P.C. - Vice: ---

Tabellini Pall. Lecce:
Gismondi A., Chirizzi J. 12, Errico F. 7, Leucci S., Spada R. 15, Stasi M. 14, Schito M. 4, Rollo G. 7, Guido R. 1, Forte D. 2.
All.: Palmieri. - Vice: Annicchiarico F.

domenica 25 ottobre 2015

La N.P. Ceglie di coach Motta ospita la Pallacanestro Lecce!

A sette giorni dal colpaccio esterno sul campo dell'ormai ex capolista Murgia Basket Santeramo, giunge per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 di capitan Faggiano e compagni una nuova prova importante utile per tastare le ambizioni di quella che è una squadra che ha iniziato splendidamente la regular season trovando quattro successi in altrettante gare fiondandosi immediatamente nelle zone vertiginose della classifica del campionato di Serie D Regionale che, anche quest'anno, si rivela essere ostico come pochi per il quantitativo di squadre vogliose di centrare un importante salto di categoria che le porterebbe subito nel basket che conta.
Avversario della domenica per i ragazzi di coach Paulinho Motta saranno i salentini della Pallacanestro Lecce, autori fino a questo momento di un buon inizio di stagione con due successi maturati in quattro gare contro squadre ostiche che dimostrano come il roster allenato da coach Michele Palmieri abbia proseguito un iter di crescita del proprio progetto puntando su giovani come Salamina, il play Errico e la guardia Spada (top scorer della formazione leccese con 20.5 punti di media ad allacciata di scarpe).
Per i gialloblu del Presidente Allegretti dunque una test probante da non sbagliare per dare continuità al filotto di vittorie conseguito fino ad ora che permette loro di guidare la graduatoria del campionato in coabitazione con il FAS s.p.a. Corato impegnato quest'oggi in casa contro il Club Giganti Cisternino, prossimo avversario dei gialloblu in quella che sarà la sesta giornata del campionato di Serie D Regionale.
Appuntamento con la palla a due quest'oggi alle ore 18:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno la gara i Signori Perrone Fabio di Taranto (TA) e Mignona Simone di San Giorgio Ionico (TA).

Tutti al Palazzo per sostenere i nostri ragazzi!

Vito Giordano - Ufficio Stampa "N.P. Ceglie 2001"

lunedì 19 ottobre 2015

La N.P. Ceglie cala il poker: vittoria a Santeramo all'overtime!

Spettacolo era preannunciato e spettacolo è stato: nel super posticipo domenicale valido per la 4° giornata del campionato di Serie D Regionale la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 di capitan Faggiano è riuscita a concretizzare l'impresa di espugnare in extremis il PalaVitulli della quotata formazione della Murgia Basket Santeramo giunta al match prima in classifica a punteggio pieno in coabitazione proprio con i gialloblu e i biancoverdi del FAS s.p.a. Corato.

LA GARA (MURGIA BK SANTERAMO 69-71 N.P. CEGLIE 2001):
Trama del match degna di un colossal americano per il quantitativo di spettacolo e colpi di scena riservato dalle due formazioni in campo che hanno tenuto con il fiato sospes
o il numerosissimo pubblico accorso nell'impianto santermano che ha registrato anche la presenza di una folta e rumorosa rappresentanza cegliese.

Inizio del match in discesa per i gialloblu che trova nelle mani del cecchino Argentiero due bombe consecutive dai 6,75 arginate da una realizzazione di Stano per il 2-6; a rifinire il buon inizio dei messapici ci pensa Caloia sotto le plance su suggerimento di Lescot (2-8); Santeramo tuttavia non molla la presa realizzando un buon break che li riporta a due lunghezze di distanza dai ragazzi di coach Motta (6-8) che, con Lasorte prima e Faggiano dopo, trovano la via per chiudere in avanti il primo quarto nonostante delle buone realizzazioni nel pitturato cegliese dell'americano Neal (10-14).
Secondi dieci minuti di gioco caratterizzati da scarse percentuali al tiro per entrambe le formazioni: a rompere nuovamente il ghiaccio ci pensa il solito Lasorte con un'incursione arrembante nella solida difesa barese costretta a fare fallo e mandare in lunetta il play martinese che concretizza il gioco da tre punti per il 10-17; al 15' minuto di gara il tabellone segna il massimo vantaggio fino a quel momento dei gialloblu (14-24) grazie ad una realizzazione dalla media di Argentiero e da 5 punti consecutivi dello scatenato Lasorte, MVP della serata con 18 punti personali e 4 assist.
Nel momento migliore dei ragazzi di coach Paulinho Motta arriva la svolta della gara per i murgiani con un super break (15-0) che li riporta prepotentemente in vantaggio trascinati dal duo Stano-Neal; capitan Faggiano tenta di arginare i danni dalla linea della carità ma la seconda sirena del match consegna le due formazioni alla pausa lunga con il punteggio fermo sul 31-26 in favore dei locali.
Il rientro sul parquet è da incorniciare per i cegliesi: un ritrovatissimo Lescot fino a quel momento in ombra sale in cattedra insieme al play Lasorte riportando il quintetto messapico in vantaggio (31-35).
Mayes e capitan Silletti per i locali spengono tuttavia gli entusiasmi dei gialloblu rispondendo a tono al cambio di marcia dei ragazzi del Presidente Allegretti ma Lescot e Faggiano continuano ininterrottamente a trovare la via del canestro approfittando di ogni pertugio libero.
Ultimo quarto sconsigliato ai deboli di cuore: i locali soffrono inizialmente in fase realizzativa commettendo più volte fallo sul play Marseglia, dimostratosi spietato dalla lunetta con buone percentuali; un efficace gioco spalle a canestro di Caloia viziato da un passaggio di Lasorte sembra spegnere la luce ai santermani di coach Console ma l'americano Mayes prima e capitan Silletti dopo rimettono tutto in discussione negli ultimi minuti di gioco grazie a due brucianti triple valide per il -1 (50-51) che hanno fatto letteralmente esplodere il PalaVitulli.
La voglia dei gialloblu di vincere contro ogni avversità tuttavia si fa sentire e si concretizza ancora con le iniziative di Lasorte e le incursioni del francese Lescot, bravo a cercare di bucare la difesa avversaria per guadagnarsi preziosi viaggi in lunetta.
Gli ultimissimi possessi di gioco sono al cardiopalma: sugli spalti l'entusiasmo è alle stelle grazie anche ad un'inchiodata di Neal per il 56-56; Stano perfeziona il vantaggio della propria squadra dalla linea della carità facendo 2/2 per il 56-58.
Ultimi secondi di gioco con i messapici che riescono a trovare miracolosamente il pareggio ancora a cronometro fermo con Lasorte e Caloia per il 58 pari con la possibilità di chiudere clamorosamente il match che passa dalle mani di Lescot che dalla media spara un tiro ben costruito che, beffardamente, balla sul ferro uscendo e facendo tirare un sospiro di sollievo al numeroso pubblico locale mandando la gara all'overtime.
Tempo supplementare che si apre nel segno del Ceglie ancora con Lescot, trascinatore dei suoi insieme ad uno splendido Lasorte; Marseglia realizza dalla media il canestro del +3 momentaneo ma i baresi non mostrano segnali di cedimento e riaccorciano il gap ancora con Mayes (61-62).
Nel momento migliore per concretizzare una remuntada la formazione di coach Console trova un Argentiero lucido e impietoso che dai 6,75 spara una bomba al veleno che fa esplodere di gioia i supporters messapici ma la storia non cambia ancora una volta: Silletti e Neal non ci impiegano molto a riportare in parità una gara infinita che vedrà in Marseglia e ancora Argentiero i suoi dei ex machina che pongono la parola fine ad un match che difficilmente verrà dimenticato dalla corazzata di coach Motta che supera a pieni voti una prova del nove ardua che li proietta ora primi in classifica a punteggio pieno in coabitazione con il FAS s.p.a. Corato.

Vito Giordano - Ufficio Stampa "Nuova Pall. Ceglie 2001"

MURGIA BK SANTERAMO 69-71 N.P. CEGLIE 2001
Parziali: 10-14/ 21-12/ 11-18/ 16-14/ OT 11-13

Tabellini Murgia Santeramo:
Stano 19, Porfido 0, Maiullari 0, Lopane 0, Mayes 16, Difonzo 0, Stano A. 7, Neal 16, Silletti (CAP) 11.
All. Console V. - Vice: Caggiano M.

Tabellini N.P. Ceglie 2001:
Convertino N.E., Suma N.E., Marseglia 8, Nacci N.E., Laneve 0, Caloia 9, Lasorte 18, Argentiero 14, Faggiano (CAP) 8, Lescot 14.
All. Motta P.C. - Vice: ---

domenica 18 ottobre 2015

N.P. Ceglie: primo vero esame contro l'altra capolista Santeramo.

Dopo sole tre giornate di campionato con ben tre successi su tre, arriva la prima prova del nove per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001.
Per i ragazzi allenati da coach Motta si profila l'ennesima trasferta ostica in terra barese che li vedrà impegnati sul difficile campo della Murgia Basket Santeramo anch'essa a punteggio pieno in graduatoria insieme ai gialloblu e Corato.
Roster quello santermano di assoluto livello costruito indubbiamente per primeggiare nelle zone alte della classifica grazie all'apporto del temibile duo a stelle e strisce Zeke e Neal rispettivamente con 21.3 e 16 punti di media ad allacciata di scarpe.
Particolare attenzione dovrà essere rivolta anche a Stano (24 punti personali a referto nell'ultima gara in quel di Lecce) e al duo Lopane e Silletti, veterani della formazione barese che risultano essere delle certezze assolute tra le fila di coach Console.
Per i messapici una gara importantissima per la trama di un campionato che, nonostante sia ancora nella fase iniziale, comincia a lanciare segnali importanti per capire quali siano le formazioni che avranno un ruolo fondamentale per primeggiare nelle zone calde della classifica che, almeno fino a questa sera alle 18:30, vede già un trio ben definito al comando.
Appuntamento alle ore 18:30 presso il PalaVitulli di Santeramo in Colle (BA); dirigeranno l'incontro i Signori Mastrocristino Gianni Vito di Rutigliano (BA) e Lorusso Michele di Altamura (BA)

Aggiornamenti costanti dell'incontro sulla pagina Facebook ufficiale Nuova Pallacanestro Ceglie 2001.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

martedì 13 ottobre 2015

N.P. Ceglie: tris messapico contro l'Olympia Rutigliano (80-58)

Vittoria per i gialloblu contro l'Olympia Rutigliano!
Sale a quota tre la striscia di vittorie consecutive per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che nel posticipo domenicale della 3° giornata di Serie D Regionale è riuscita a regolare di fronte al proprio pubblico la formazione dell'Olympia Rutigliano guidata in panchina da coach Dell'Edera.
Per i baresi ancora a secco di punti giunge una sconfitta che tuttavia non fa male e lascia ampi spiragli di speranze per il futuro prossimo vista la complessiva buona prova dimostrata sul campo che ha permesso loro, nonostante la giovanissima media di età, di tenere testa per una buona parte di gara alla corazzata di coach Motta, costretto a lasciare in tribuna Curri per via di un infortunio non di natura muscolare avvenuto in settimana durante un allenamento.

Match del Palasport 2006 a due volti con la prima metà di gara costellata da emozioni alterne con le due formazioni sempre appaiate vicine nel punteggio; ad incidere sul tabellino cegliese Lescot, Faggiano e Marseglia, autori di una buona prova nonostante alcune noie fisiche dovute al lavoro settimanale; per i baresi spiccano Marti, Palazzo ed Angelilli.
La seconda frazione di gara è testimone di una vera e propria accelerata gialloblu che ha spedito sulla giusta corsia di marcia per i messapici una gara fino a quel momento ancora in discussione con i baresi che, dopo un buon break siglato dai gialloblu, sono riusciti a rientrare in partita tentando di giocarsi il tutto per tutto nei secondi venti minuti di gioco dopo la pausa lunga.
Top scorer dei messapici è capitan Faggiano (23 punti), ispirato dai soliti dispensatori di assist Marseglia (14 punti e 4 assist) e Lasorte con il play martinese che ha sfiorato la doppia doppia personale (13 punti e 9 assist).
Buona la prova anche del numero 15 Argentiero, anche lui in doppia cifra a fine gara con 11 punti messi a segno; nel finale ampio spazio anche ai giovani Laneve, Suma, Nacci e Convertino.
Per il team di coach Motta una vittoria che permette di dare continuità positiva a questa primissima fase di regular season che vede già tre squadre in vetta alla classifica: trattasi di Ceglie, Corato e Santeramo, prossima avversaria dei gialloblu in quello che sarà il big match della quarta giornata.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

N.P. Ceglie 80-58 Olympia Rutigliano
Parziali: 23-15/ 26-15/ 20-19/ 11-9

Tabellini di gara:
N.P. Ceglie: Convertino 1, Suma 0, Marseglia 14. Nacci 0, Laneve 0, Caloia 6, Lasorte 13, Argentiero 11, Faggiano (CAP) 23, Lescot 12.
All. Motta P.C. - Vice: ---
Olympia Rutigliano: Angelilli 12, Iacoviello 0, Zella 0, Lomoro N.E., Dell'Edera 0, Marti 16, Lioce 5, Borracci 6, Roca (CAP) 4, Palazzo 14.
All. Dell'Edera M. - Vice: Masotti A.

sabato 10 ottobre 2015

La N.P. Ceglie a caccia del tris ospita l'Olympia Rutigliano!

La N.P. Ceglie in trasferta a Molfetta nella 2° giornata.
Arriva finalmente il week end e con esso ritornano le emozioni della palla a spicchi con la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che, nel terzo turno di campionato di Serie D Regionale, ospiterà sul parquet del Palasport 2006 l'Olympia Rutigliano diretta in panchina da coach Dell'Edera.
Per la formazione barese inizio di stagione in salita con le prime due giornate che si sono dimostrate poco felici con due sconfitte giunte rispettivamente contro la Pallacanestro Lecce e la Murgia Basket Santeramo del terribile duo a stelle e striscie Mayes e Neal, prossimi avversari dei gialloblu nella giornata successiva in terra barese.
Da sottolineare senza dubbio la giovanissima media età del roster rutiglianese che può contare su ottimi giocatori giovani e di prospettiva come Angelilli e Marti che fanno dell'intensità e dell'animus pugnandi le loro principali armi per sopperire a quelli che sono i divari tecnici dovuti ad una maggiore esperienza con altre squadre che possono certamente contare su veri e propri veterani della categoria o addirittura di livello superiore.
Per i gialloblu un impegno da non prendere assolutamente sotto gamba per dare continuità al bis di vittorie giunte nei primi 80 minuti di questo campionato contro due squadre attrezzate per il salto di categoria come Barletta e Molfetta.
Appuntamento a domenica 11 ottobre 2015 alle ore 18:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno l'incontro i Signori Protopapa Ivan e Martinesi Antonio ambedue di Brindisi.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

mercoledì 7 ottobre 2015

La N.P. Ceglie espugna il PalaChicoli: "Mezzopieno Molfetta" KO!

Si concede il bis la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 in quello che è stato il secondo turno di campionato di Serie D Regionale che ha visto i gialloblu espugnare 58-74 il gremito PalaChicoli di Terlizzi.
Di fronte ai gialloblu l'ottima formazione del Mezzopieno Molfetta allenata in panchina da coach Azzollini che per oltre tre quarti di match ha tenuto con il fiato sospeso i tanti tifosi accorsi nell'impianto terlizzese per una gara che, già dalla vigilia, preannunciava spettacolo assicurato per i tanti volti di spessore presenti in campo.

LA GARA: allenatori che schierano in campo per la palla contesa i seguenti starting five: per il Molfetta Sallustio, Spadavecchia, Murolo, Azzollini P. e la stella Maggi; coach Motta risponde mandando in campo il quintetto composto da Caloia, Lasorte, Argentiero, Faggiano e Lescot.
Pronti via, si parte subito con i gialloblu in avanti a siglare un mini break con Caloia dalla lunetta e Faggiano sotto le plance per lo 0-4; i locali rispondono rabbiosamente con lo scatenato Maggi a guidare i suoi; Sallustio e Spadavecchia supportano con punti pesanti il play goriziano andando anche loro a segno e contribuendo al pesantissimo 13-0 che ribalta i pronostici in favore degli uomini di Azzollini.
I messapici tuttavia non demordono e riducono il gap a fine quarto grazie ai punti di Marseglia, Faggiano e Lasorte (17-13).
Secondi dieci minuti di gioco importantissimi nella trama della partita con i gialloblu che dopo pochi possessi riescono a ribaltare il punteggio grazie anche all'onnipresenza degli irrefrenabili Caloia e Faggiano sotto canestro; i locali leggermenti tramortiti dal ritorno del Ceglie restano tuttavia pienamente in gara chiudendo il periodo sul -3 (30-33).
La pausa lunga consegna nuovamente al parquet due squadre senza timore: Molfetta grazie al buon gioco dimostrato e ad una serie di discussi falli tecnici fischiati rispettivamente a Curri e Argentiero rimette la testa avanti andando sul +3 (44-41) ma i ragazzi di coach Motta non risentono dello svantaggio e chiudono il quarto con una sola lunghezza di ritardo sul team barese (44-43).
L'ultimo periodo è di quelli da ricordare: i molfettesi ritornano sul +3 grazie ad una realizzazione di Sancilio ma Faggiano prima e Argentiero dopo fanno ruggire i tanti tifosi giunti nell'impianto portando il quintetto messapico sul +2 (46-48).
L'uomo della svolta decisiva della gara ha però stampato il numero 8 sulla sua casacca: trattasi del play Gianluca Marseglia che in pochissimi possessi sigla la bellezza di 11 punti (3 triple e un tiro dalla media) e spegne la luce al Molfetta.
Punto esclamativo sulla gara messo dal trio Lescot, Caloia e Lasorte che riescono a tenere a debita distanza la corazzata molfettese e chiudere le ostilità sul 58-74 contro una squadra che si è dimostrata essere di assoluto valore e che tanto potrà dire in questo ostico campionato.

MEZZOPIENO MOLFETTA 58-74 N.P. CEGLIE 2001
Parziali: 17-13/ 13-20/ 14-20/ 14-31
Pallacanestro Molfetta: Sancilio 10, Gadaleta 1, G. Azzollini, Sallustio 6, Spadavecchia 6, Murolo 12,P.Azzollini 3, Petruzzella 4, Solimini, Maggi 16; Coach Azzollini. 
Nuova Pallacanestro Ceglie 2001: Convertino, Suma, Marseglia 18, Laneve, Caloia 22, Lasorte 6, Argentiero 5, Faggiano 17, Lescot 6, Curri; Coach Motta 

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

sabato 3 ottobre 2015

La N.P. Ceglie sfida il Molfetta di Maggi: big match preannunciato?

Ad una settimana dal primo successo stagionale giunto in casa contro il Barletta, la Nuova Pallcanestro Ceglie 2001 guidata da coach Motta si appresta ad affrontare la prima trasferta della regular season.
Ad attendere i gialloblu sul parquet del Palasport di Terlizzi ci sarà il "Mezzopieno Molfetta", costretto a giocare lontano dal proprio impianto (PalaPoli) a causa della temporanea inagibilità dello stesso; sarà quindi il PalaChicoli della città di Terlizzi (BA) ad ospitare un match che molti fra gli addetti ai lavori hanno definito di assoluto richiamo soprattutto per i volti che calcheranno il parquet barese.
Stella dei molfettesi è indubbiamente il playmaker goriziano Andrea Maggi, vero colpo deluxe per la categoria che consegna ad un campionato come la Serie D un vero trascinatore che si è già messo in luce nella prima giornata che ha visto la squadra diretta da coach Azzollini espugnare il PalaTodisco di Cisternino con ben 34 punti personali a referto dell'esperto giocatore ex UDAS Cerignola; a supportare il cecchino molfettese compare la vetrina dei tanti giovani cestisti che nella passata stagione hanno disputato, sempre con la maglia della città barese, un campionato più che soddisfacente raggiungendo agevolmente con largo anticipo una salvezza che li ha catapultati in questo nuovo campionato che li vede ora con ben altre ambizioni.

Per i ragazzi di capitan Faggiano che a lungo hanno lavorato durante la settimana in corso, si prospetta una prima trasferta molto delicata che tuttavia potrebbe infondere le giuste motivazioni per dare continuità al successo interno maturato sette giorni fa contro il Barletta di Degni e compagni e iniziare a carburare il proprio cammino per cercare di raggiungere al più presto quell'equilibrio di squadra auspicato da coach Motta nell'intervista postgara del match del Palasport 2006.

Parola al campo con la palla a due fissata per domani (domenica 4 ottobre 2015) alle ore 18:00 presso il PalaChicoli di Terlizzi (BA) sito in Via Cappella dei Chicoli.
Dirigeranno la gara i Signori Rizzi Gianfranco di Barletta (BT) e Procacci Aldo di Corato (BA).

Aggiornamenti costanti sulla pagina Facebook Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 .

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

lunedì 28 settembre 2015

Coach Motta: "Importantissimo iniziare con una vittoria, fondamentale trovare l'equilibrio giusto"

Queste le dichiarazioni a caldo del coach messapico Paulo Cesar Motta nell'immediato postgara di N.P. Ceglie - N.C. Barletta (68-52).

Coach Motta a colloquio con i giocatori durante un time-out
"Barletta era orfana di un giocatore importante ma anche noi non avevamo a disposizione per squalifica un elemento fondamentale per questa squadra come Gianluca Argentiero; nonostante questo abbiamo raggiunto una buona vittoria.
Abbiamo difeso discretamente e ho dato la possibilità ai più giovani di mettersi subito in luce; importantissimo oggi era iniziare bene con una vittoria, siamo ancora lontani dal tipo di gioco che ho in mente ma la priorità è trovare l'equilibrio giusto, confido nella prossima partita per poter risolvere un paio di cose che ho visto durante la partita di stasera."

Vito Giordano - Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

N.P. Ceglie: esordio vincente contro la Nuova Cestistica Barletta!

Alessio Curri (N.P. Ceglie 2001) in esecuzione di tiro
Inizia splendidamente con una vittoria l'avventura della Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 nel campionato di Serie D Regionale 2015/16.
Per il team del Presidente Allegretti si prospettava alla vigilia una gara ostica contro una formazione attrezzata che può contare nel suo roster elementi di altra categoria come Degni e De Fazio con l'atteso mattatore britannico Ashley che tuttavia non è stato inserito nella lista dei 10 di coach Curci e ha assistito alla gara dalla tribuna.
Per la formazione di coach Motta, invece, da registrare l'assenza di Gianluca Argentiero, costretto a scontare una giornata di squalifica dopo la sentenza del giudice sportivo in merito ai fatti accaduti nell'immediato postpartita della finale della scorsa stagione contro l'Action Now! Monopoli.

La gara: partenza equilibrata del match con le due squadre in attenta fase di studio per i primissimi possessi con Faggiano e Caloia a colpire sotto le plance per i cegliesi e Degni e Rainis a bruciare la retina dalla lunga distanza per gli ospiti fino al 14 pari.
Parità che segna la fine dell'apparente equilibrio della gara, rotto immediatamente dalla tripla di Curri che apre un break di 10-0 in favore dei messapici che chiudono in avanti la prima frazione mandando a segno anche il giovanissimo classe '99 Fabrizio Convertino.
Secondo periodo ancora Ceglie avanti con Caloia letteralmente indomabile sotto canestro, a dare manforte al lungo gialloblu ci pensa ancora capitan Faggiano con punti importanti viziati da una sfilza di assist firmati Lasorte-Lescot; sarà proprio il francese, insieme a Marseglia, a mettere il punto esclamativo alla prima metà di gara spedendo il Barletta a ben quindici lunghezze di distanza.
Inutili i numerosissimi tentativi da parte degli ospiti, sempre guidati dal duo Degni-Balducci, di riacciuffare una gara ormai totalmente controllata dai padroni di casa che continuano a macinare senza sosta fino al quarantesimo punti fondamentali con Lasorte, Caloia e Faggiano.
Applaudite più volte dal numerosissimo pubblico le scelte di coach Motta nel voler far entrare in campo nei momenti clou della gara i giovanissimi gialloblu tutti rigorosamente made in Ceglie: trattasi di Convertino, Suma, Laneve e Urso.
Nell'ultimo periodo il match scivola via tranquillamente per i ragazzi di capitan Faggiano che, dopo aver bloccato un timido tentativo da parte dei barlettani di ritornare sotto la doppia cifra, hanno gestito senza particolari patemi un risultato ben consolidato nei periodi precedenti chiudendo le ostilità sul 68-52 e mettendo in cassaforte i primi due punti stagionali che aprono come meglio si potesse auspicare una stagione lunga e impegnativa che vedrà i gialloblu affrontare nel prossimo turno un'altra fra le squadre favorite al salto di categoria quale il Molfetta di Maggi, vittorioso anch'esso in questo primo turno di campionato contro il Club Giganti Cisternino (70-79).

Vito Giordano - Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

Nuova Pallacanestro Ceglie 68-52 Nuova Cestistica Barletta
Parziali: 24-16/ 18-11/ 12-11/ 14-14
Arbitri: Leone - Lenoci

Tabellini Nuova Pallacanestro Ceglie 2001:
Caloia 20, Convertino 2, Suma 0, Marseglia 4, Urso 0, Laneve 0, Caloia 20, Lasorte 4, Faggiano (CAP) 23, Lescot 8, Curri 7.
Allenatore: P.C. Motta - Vice: ---

Tabellini Nuova Cestistica Barletta:
Campese 0, Rizzi G. 0, Di Biasio 3, Degni 17, Balducci 14, Di Renzo 0, Signorile 0, De Fazio (CAP) 7, Rizzi F. 2, Rainis 9.
Allenatore: Curci R. - Vice: Degni L.

sabato 26 settembre 2015

N.P. Ceglie, comincia il campionato: subito super sfida contro Barletta!

La maglia 2015/16 della N.P. Ceglie 2001
L'attesa è ormai agli sgoccioli: a quattro mesi dallo sfortunato epilogo in quel di Monopoli la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 si appresta finalmente a voltare pagina e ricominciare una nuova stagione con ancora più entusiasmo per cercare di emulare e magari migliorare tutto quello fatto di buono nella passata stagione, finale esclusa.

L'esordio per i gialloblu è di quelli delicati: al Palasport 2006 arriva infatti una formazione annoverata fra quelle favorite per il tanto bramato salto di categoria; trattasi della neo-retrocessa dalla ex Serie C Regionale Nuova Cestistica Barletta guidata in panchina dal tecnico Ruggiero Curci.
La formazione barlettana si presenta al nuovo campionato di Serie D Regionale con grandi ambizioni avendo allestito durante i mesi estivi un roster di elevata caratura con l'esperto Nicola Degni riconfermato dopo il brutto infortunio patito durante la scorsa stagione e il rinnovo di Gianluca Balducci.
Aggregatosi al gruppo di coach Curci in fase di mercato anche Antonio De Fazio, lo scorso anno in forza all'UDAS Cerignola in Divisione Nazionale C.
Completa il pacchetto qualità della formazione biancorossa Nathan Ashley, play-guardia inglese nativa di Londra che conta fra le sue migliori armi un ottimo tiro dalla media e dai 6,75 che fanno del cestista d'Oltremanica un vero e proprio colpo di spessore per la categoria che lo ha visto già brillare in fase prestagionale con prestazioni superlative.

Per i messapici di coach Motta subito una sfida di alto livello che permetterà alla formazione del Presidente Allegretti di tentare di rompere immediatamente il ghiaccio con il nuovo campionato che finalmente, dopo la meritata pausa estiva, riprenderà a far gioire ed emozionare i tantissimi appassionati della palla a spicchi.
Appuntamento con la palla a due domenica 27 settembre 2015 alle ore 18:00 presso il Palasport 2006 di Ceglie Messapica (BR); dirigeranno la gara i Signori Leone Michael di San Giorgio Ionico (TA) e Lenoci Angelo di Massafra (TA).

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

mercoledì 2 settembre 2015

Alessio Curri è un nuovo giocatore della Nuova Pallacanestro Ceglie!

COMUNICATO UFFICIALE N°9 DEL 2 SETTEMBRE 2015
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. è lieta di annunciare di aver tesserato per la stagione sportiva 2015/16 l'atleta Alessio Curri.
Alessio, ala forte classe '88 con i suoi 194 cm, ritorna a vestire la casacca della sua città natale dopo la parentesi dello scorso anno in quel di Cisternino che l'ha visto vincere il campionato di Promozione in veste di trascinatore assoluto portando proprio la squadra cistranese a compiere il tanto voluto salto di categoria.
Cegliese DOC dotato di una grande fisicità e un'ottima percentuale al tiro, Alessio completa il team messapico garantendo in campo una presenza di sicuro affidamento e d'esperienza alla corazzata gialloblu di coach Motta che già da inizio settimana è a lavoro per preparare al meglio l'esordio in campionato previsto per l'ultima domenica del mese corrente.

Ad Alessio, da parte di tutti gli addetti ai lavori, un caloroso benvenuto con l'augurio di compiere insieme una nuova esaltante stagione.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

martedì 1 settembre 2015

N.P. Ceglie: nuovo colpo di mercato, ecco Gianluca Marseglia!

COMUNICATO UFFICIALE N°8 DEL 1° SETTEMBRE 2015
Gianluca Marseglia - Playmaker classe '93 #NPC2001
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. comunica ufficialmente di sottoscritto un contratto con il playmaker Gianluca Marseglia che lo legherà alla Società messapica per l'imminente stagione 2015/16.
Marseglia, regista classe '93 alto 188 cm è già a lavoro con il gruppo sotto la guida di coach Motta da questo lunedì.
Completato quindi il reparto di regia per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che trova in Gianluca un play dotato di un ottimo ball handling e un grande animus pugnandi in campo.
A dispetto della sua giovane età Marseglia vanta un curriculum invidiabile: cresciuto cestisticamente nel vivaio dell'Assi Basket Ostuni, ha disputato il campionato Under 19 d'Eccellenza con l'Enel Basket Brindisi per poi approdare in Serie C Regionale con le casacche di San Vito dei Normanni e Brindisi.
Dopo un'annata in Calabria con i colori della Vis Reggio Calabria in Divisione Nazionale C rientra ad Ostuni dove disputa rispettivamente la Serie C Regionale vinta contro San Severo in finale e il successivo campionato di Divisione Nazionale C sempre con la maglia della Città Bianca.

A Gianluca, da parte dell'intero Sodalizio gialloblu, il più grande "in bocca al lupo" per questa nuova avventura con la casacca della città messapica.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

domenica 30 agosto 2015

N.P. Ceglie: ufficializzato l'organigramma societario 2015/16

COMUNICATO UFFICIALE N°7 DEL 30 AGOSTO 2015
Tutto pronto per l'inizio della nuova stagione agonistica in casa Nuova Pallacanestro Ceglie 2001, la Società gialloblu desidera in questo comunicato rendere noto l'organigramma societario per quella che sarà l'annata 2015/16.
Dirigenza dello scorso anno riconfermata a pieni voti in tutti i ruoli con l'ingresso di alcune nuove figure che rafforzeranno ulteriormente il Sodalizio: Antonio Nacci sarà il "Responsabile al marketing" mentre Vito Pompilio e Pierpaolo Caliandro entrano in Società in qualità di "Dirigenti"; promossi a "Dirigenti accompagnatori" Mario Allegretti, Roberto Nannavecchia e Vito Giordano, il quale è stato confermato anche come "Addetto stampa".
Di seguito il quadro completo con l'organigramma societario:

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO - STAGIONE 2015/16:
PRESIDENTE: Corrado Allegretti
VICE PRESIDENTE: Domenico Marchesi e Aldo Bellanova
PRESIDENTE ONORARIO: Mario Laneve
DIRETTORE SPORTIVO: Luigi Missere
DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE: Piero Urso, Mario Allegretti, Roberto Nannavecchia, Vito Giordano
DIRIGENTE RESPONSABILE SEGRETERIA: Anna Argentiero
DIRIGENTE ADDETTO ALLA LOGISTICA: Vincenzo Galetta
ADDETTO STAMPA: Vito Giordano
RESPONSABILE MARKETING: Antonio Nacci
DIRIGENTI: Vito Pompilio, Pierpaolo Caliandro

Organigramma Settore Giovanile:
DIRIGENTI SETTORE GIOVANILE: Piero Urso, Anna Argentiero
RESPONSABILI TECNICI: Paulo Cesar Motta, Damiano Faggiano
COACHES: Paulo Cesar Motta, Damiano Faggiano, Mino Caliandro, Stefano Suma

Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

sabato 29 agosto 2015

Orari allenamenti Settore Giovanile (NPC2001/ICDD)

Si comunica nel seguente comunicato gli orari degli allenamenti della prima settimana (dal 31/08 al 05/09) per il settore giovanile:

Lunedì 31 agosto 2015: 
Ore 16:00/17:30: Under 15/16 Maschile
Ore 17:30/19:00: Under 18 Maschile

Martedì 1° Settembre:
Ore 16:00/17:30: Under 14 Maschile
Ore 17:30/19:00: Under 13 Maschile

Mercoledì 2 Settembre 2015:
Ore 16:00/17:30: Under 15/16 Maschile
Ore 17:30/19:00: Under 18 Maschile

Giovedì 3 Settembre 2015:
Ore 16:00/17:30: Under 14 Maschile
Ore 17:30/19:00: Under 13 Maschile

Venerdì 4 Settembre 2015:
Ore 16:00/17:30: Under 15/16 Maschile
Ore 17:30/19:00: Under 18 Maschile

Sabato 5 Settembre 2015:
Ore 16:00/17:30: Under 14 Maschile
Ore 17:30/19:00: Under 15 Maschile




venerdì 28 agosto 2015

Giovanili: la "N.P. Ceglie" e "I Campioni di Domani" rinnovano la collaborazione.

COMUNICATO UFFICIALE N°6 DEL 28 AGOSTO 2015
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. e l'A.S.D. I Campioni di Domani sono felici di comunicare ufficialmente del rinnovo della collaborazione societaria.
I due Sodalizi, incontratisi negli scorsi giorni, hanno deciso di proseguire ancora insieme il percorso iniziato la scorsa stagione dando così seguito ad un progetto che mira a far crescere qualitativamente il vivaio cegliese, vero cuore pulsante del movimento cestistico messapico.
Il minibasket verrà curato ancora dal duo Faggiano-Motta, i quali si occuperanno anche del reparto tecnico di tutte le formazioni del settore giovanile.
Alla guida del reparto amministrativo del Settore Giovanile saranno Piero Urso e Anna Argentiero, confermati nei ruoli di Dirigenti responsabili del vivaio messapico.
Saranno ben cinque i campionati agonistici giovanili maschili ai quale Ceglie prenderà parte: Under 13, Under 14, Under 15, Under 16 e Under 18.
Le squadre Under 13 e Under 14 avranno la denominazione "I Campioni di Domani" con la prima formazione delle due che verrà guidata in panchina da coach Caliandro mentre i restanti roster con denominazione "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001" avranno in panchina la coppia Motta-Faggiano supportata dall'ausilio di coach Stefano Suma.
Per le squadre del settore giovanile l'inizio della preparazione atletica prestagionale che sarà diretta dal preparatore Marco Nacci è fissata per la prossima settimana.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "N.P. Ceglie 2001"

N.P. Ceglie, altro colpo di mercato: arriva Antonio Caloia!

COMUNICATO UFFICIALE N°5 DEL 28 AGOSTO 2015
Antonio Caloia in maglia gialloblu nel 2011/12
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. è lieta di comunicare ufficialmente di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive di Antonio Caloia per la stagione sportiva 2015/16.
Caloia, ala grande classe '89 è il quinto tassello del mosaico del Presidente Allegretti che si è detto entusiasta del ritorno in canotta gialloblu del giocatore proveniente da tre stagione con la Cestistica Ostuni dopo l'indelebile stagione 2011/12 che lo vide vincere il campionato di Serie C Regionale proprio con la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001.
Per Antonio, giocatore dalle eccelse qualità fisiche alto 195 cm, si presenta una nuova stimolante sfida dopo le importanti esperienze avute sui parquets tra la B e la C Dilettanti con Ostuni, Giuliano e Monteroni.
Il neo-giocatore gialloblu sarà già a disposizione di coach Motta per l'inizio
della preparazione atletica prevista per lunedì 31 agosto 2015.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

mercoledì 26 agosto 2015

Doppio colpo per la N.P. Ceglie: firmano Lescot e Lasorte!

COMUNICATO UFFICIALE N°4 DEL 26 AGOSTO 2015
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. è felice di comunicare ufficialmente del doppio accordo raggiunto con i giocatori Andrea Lasorte e Kevin Lescot 

A sinistra Kevin Lescot, a destra Andrea Lasorte
Per il play martinese classe '93 Andrea Lasorte trattasi di un rinnovo fortemente voluto dal Sodalizio messapico che conferma in cabina di regia una dei migliori under presenti sul territorio che, dopo la buona stagione disputata lo scorso anno con 56 assist e 94 punti in quindici partite in casacca gialloblu, garantirà alla manovra cegliese un regista di assoluta qualità.
Per la società messapica arriva dunque un'ottima riconferma che porta tra le fila di coach Motta il secondo (dopo Argentiero) dei sette giocatori under previsti dal regolamento in ogni roster partecipante al campionato di Serie D Regionale 2015/16.

Il secondo colpo messo a segno nelle ultime ore dal DS Luigi Missere vede un clamoroso ritorno di un giocatore che Ceglie l'ha conosciuta da vicino sia con la casacca amica che con quella da avversario: trattasi niente di meno che di Kevin Lescot, francese classe '86 lo scorso anno in forza per metà stagione alla Mens Sana Mesagne per poi approdare nella sessione invernale di mercato in quel di Monopoli, sponda Action Now! con la quale ha conquistato la promozione in finale proprio contro i gialloblu.
Presentazioni quasi superflue per un pubblico già abituato negli scorsi anni ad assistere alle sue prodezze atletiche e alle sue triple che fanno di Lescot un giocatore deluxe per la categoria che regalerà senza dubbio ancora tanto spettacolo al pubblico cegliese dopo le parentesi con la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 e con l'A.D. Basket Ceglie nelle recenti stagioni 2011/12 e 2012/13 rispettivamente in Serie D e Serie C Regionale.

Ad Andrea e Kevin l'augurio di una buona stagione da parte dell'intera Dirigenza.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

martedì 25 agosto 2015

N.P. Ceglie: si parte con i rinnovi di Faggiano e Argentiero!

COMUNICATO UFFICIALE N°3 DEL 25 AGOSTO 2015
A sinistra Damiano Faggiano, a destra Gianluca Argentiero
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. comunica ufficialmente di aver concluso con successo le trattative riguardanti i rinnovi contrattuali dei due giocatori nativi cegliesi Damiano Faggiano e Gianluca Argentiero che, con immensa soddisfazione da parte di tutti gli addetti ai lavori, vestiranno anche quest'anno la maglia della città messapica nell'imminente campionato di Serie D Regionale a sedici squadre che prenderà il via il prossimo 27 settembre 2015.
Per i due gialloblu una conferma importante che li proietta a diventare le colonne portanti di un roster ambizioso dopo una stagione pressoché perfetta disputata da ambedue i giocatori gialloblu che, ad oggi, rappresentano indubbiamente il presente e il futuro del team del Presidente Allegretti che si è detto molto felice di poter avere ancora in squadra due cegliesi che saranno sicuramente i leaders indiscussi di questa stagione agonistica ormai alle porte che non escluderà nuovi colpi di scena in chiave mercato.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

domenica 23 agosto 2015

N.P. Ceglie 2001: Paulinho Motta confermato head coach!

COMUNICATO UFFICIALE N°2 DEL 23 AGOSTO 2015
La Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. è lieta di comunicare ufficialmente del raggiungimento di un accordo di rinnovo contrattuale con l'allenatore Paulo Cesar Motta che ha sottoscritto un contratto biennale dopo essere subentrato la scorso marzo sulla panchina del team messapico.

La firma, giunta nella serata di oggi (domenica 23 agosto 2015), è stata accolta dal Presidente Allegretti e dagli addetti ai lavori con grande entusiasmo: "Sono immensamente soddisfatto di questa riconferma", ha affermato Allegretti, "Paulinho non ha bisogno di presentazioni: è indiscutibilmente una bandiera storica per l'intero movimento cestistico cegliese e conosco il suo metodo accurato di allenare e motivare la squadra; è lui il nostro primo tassello di una squadra che prenderà definitivamente forma nelle prossime ore per iniziare immediatamente a preparare quella che sarà una nuova stagione esaltante."
A coach Paulo Cesar Motta e al suo staff tecnico l'augurio da parte del Sodalizio messapico di buon lavoro.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

sabato 18 luglio 2015

IL PRESIDENTE ALLEGRETTI: "CEGLIE, CONQUISTIAMO TUTTI INSIEME LA C NAZIONALE SUL CAMPO!"

COMUNICATO UFFICIALE N°1 DEL 18 LUGLIO 2015
"Rialzarsi per la seconda volta in poco tempo dopo una sconfitta stavolta non dipesa da noi fa male, il mancato ripescaggio in Serie C Nazionale mi lascia perplesso ... alcune società hanno votato un campionato a 17 squadre con il parere favorevole della Federazione.
Sono rimasto basito di fronte a cotanta democrazia ma è inutile piangersi addosso, analizzando la situazione se c’è da trovare un colpevole o meglio un responsabile della mancata presenza del Ceglie in Serie C Nazionale quello sono io. 
Purtroppo questi “ominicchi “ che pensano di avermi fottuto con questi mezzucci non sanno che non sono il tipo che si piange addosso, che chiede pietà o l’elemosina, sbagliate e alla grande! La mia società ha dato dimostrazione in pochissimo tempo di costruire l’anno scorso una squadra che ha demolito record su record, sarà difficile ripetersi ma io ci sono e guadagneremo la promozione sul campo costruendo un roster di tutto rispetto. 
Ringrazio chi mi è stato vicino in queste settimane perché si erano create le condizioni per svolgere un progetto sportivo importante che sicuramente e comunque partirà dalla Serie D e vedrà Ceglie nel giro 4 anni calcare campionati importanti accompagnato da staff di sicuro valore tecnico. 
Gettare la spugna era troppo facile, avrei realizzato il sogno di tanti ... in fondo a 33 anni, svolgendo l’attività di infermiere non gestisco milioni ma posso garantirvi che di rinunce per questa palla a spicchi ne ho fatte e non mi sono mai pentito.
Se ognuno di Voi facesse qualche piccola rinuncia o trovasse qualche piccolo sponsor mi sentirei meno solo; in fondo le grandi vittorie provengono da grandi gruppi e grandi unità di intenti. 
Ho un sogno: riportare Ceglie allo stesso livello delle città limitrofe, non abbiamo niente da invidiare agli altri, anzi le qualità non ci mancano e il passato ne è la prova. 
La nostra “testa dura “ condita dal sapere cestistico di personaggi che sicuramente ci aiuteranno in questa nuova avventura non potrà che far bene al movimento.
Smettiamola di piangerci addosso e lavoriamo, TUTTI INSIEME PER QUESTA VITTORIA! Ripeto, ringrazio chi ha voluto sposare il progetto della C Nazionale ma ora guardiamoci negli occhi e andiamo avanti, vinciamo questo campionato di Serie D, tutti insieme!
La nostra città ha bisogno di altre vetrine sportive ma occorre come non mai dimostrarlo sul campo.
Io “C “ sono e non vedo l’ora di conquistare la Serie C Nazionale !!! 
LA Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 A.D. sarà PROTAGONISTA NUOVAMENTE !!!" .

Corrado Allegretti - Presidente "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"

domenica 31 maggio 2015

N.P. Ceglie 2001, chiusura di stagione con un occhio al futuro!

Conferenza Stampa del 27/05/2015
A dieci giorni dal termine della stagione 2014/15 che ha visto i gialloblu mancare l'obiettivo Serie C Silver di un soffio, la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 del Presidente Corrado Allegretti non ha perso tempo e si è messa subito a lavoro per programmare quello che sarà il futuro imminente del movimento cestistico della città messapica, la quale ha risposto positivamente con grande partecipazione alla conferenza stampa di fine anno indetta dal Sodalizio gialloblu lo scorso 27 maggio 2015 presso il Capolinea Cafè di Ceglie Messapica (BR).
Tanti i temi dei quali si è discusso di fronte alla numerosa platea di attenti ascoltatori che hanno avuto modo di rivivere e ringraziare tutti i protagonisti di questa indimenticabile stagione apertasi lo scorso mese di agosto con quella che potremmo definire una svolta storica per l'intero ambito cestistico cegliese con la fusione e la collaborazione plurisocietaria di tutte le realtà della città di Ceglie Messapica; svolta che è stata solo da prologo di una stagione esaltante che ha visto la squadra cegliese dominare letteralmente il campionato con ben 50 punti in classifica acquisiti su 52 disponibili, riempendo all'inverosimile i gradoni del Palasport 2006 e riaccendendo finalmente la passione sopita dei cegliesi verso la palla a spicchi che ci auguriamo continui a crescere vertiginosamente come quest'anno attirando nell'impianto gialloblu sempre più appassionati.
Nota stonata dell'annata è stato senza dubbio l'epilogo del campionato che ha visto il team gialloblu mancare l'obiettivo promozione solo all'ultimo step perdendo una finale con tanti rimpianti che tuttavia si sono dimostrati a mente fredda solo degli stimoli in più per ripartire ancora più determinati già poche ore dopo alla partita giocata in terra barese.
La parola durante la conferenza stampa è poi passata agli organi istituzionali che hanno espresso a chiare lettere la loro massima soddisfazione per un'annata sicuramente indelebile per tutti che non può che lasciar ben sperare per il futuro della palla a spicchi a Ceglie Messapica, città che gode di un'indubbia tradizione conosciuta su tutto il territorio pugliese.
Conferenza stampa che si è avviata alla conclusione con i ringraziamenti a tutti gli sponsor che hanno reso possibile questa realtà con tanti imprenditori presenti tra i quali figurava anche Rocco Menga, partner storico della Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che non ha sicuramente risparmiato parole al miele per questa magnifica stagione ricchissima di soddisfazioni.
Chiusura di conferenza affidata poi al Presidente Corrado Allegretti che ha esordito ringraziando tutti i protagonisti di questa stagione e annunciando ai presenti di stare lavorando alacramente per far si che Ceglie possa tornare nel palcoscenico del basket che conta con un ripescaggio che si potrebbe concretizzare neI prossimi venti giorni che consentirebbe alla Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 di poter centrare, se pur dalla porta di servizio, quell'obiettivo tanto inseguito quanto meritato nel quadro di quest'annata pressoché perfetta da incorniciare nel museo dei ricordi dello sport cegliese che sarebbe sicuramente pronto per accogliere nuovamente nella propria città il basket che conta per scrivere questa volta tutti insieme una nuova pagina di storia.
A tutti i tifosi, sportivi e simpatizzanti auguriamo una buona estate, ad maiora.

Vito Giordano
Ufficio Stampa "Nuova Pallacanestro Ceglie 2001"